Quanto costa la tortura in Italia ? 8 euro al giorno


carcere busto arsizioChi è stato torturato rimane torturato. La tortura è marcata nella carne con ferro rovente, anche se nessuna traccia clinicamente oggettiva è più identificabile.
Jean Améry

Mentre nel Regno Unito, è prevista la detenzione a vita per chi commette il reato di tortura; ossia «il pubblico ufficiale» che nell’esercizio delle sue funzioni «pone in essere azioni tali da procurare ad altri sofferenza fisica o psicologica (Criminal Justice Act del 1988) e negli altri paesi Europei si va da una pena minima di 15 anni (per la Francia ad esempio).

In Italia il reato di Tortura, il più odioso dei crimini contro l’umanità. non è stato mai introdotto. In Italia, si potrebbe dire visti gli ultimi accadimenti che basti… pagare…quanto? beh…diciamo 8 euro al giorno e potremo continuare a torturare uomini e donne in carceri che «definire sovraffollate è semplice eufemismo» (cit.di Napolitano).

Carceri che se non fosse per l’instancabile voce radicale di Marco Pannella, Rita Bernardini e tanti altri compagni, sarebbero nel completo oblio mediatico. Carceri dove si muore per mancanza di diritti primari, dove causa sovraffollamento e malagestione non viene garantito il diritto alla salute e quindi il diritto alla vita ad esseri umani che abbiamo in ‘custodia’.

Tutto ciò ha un nome: Reato di tortura. Reato per cui il nostro stato rischierebbe fortemente di essere incriminato, se solo fosse ratificato (è in discussione in Parlamento un disegno di legge che nel prefigurare il reato di tortura lo immagina timidamente come reato generico e non proprio).

Come dice giustamente Tullio Padovani, ordinario di diritto penale alla Scuola Superiore di Studi Universitari Sant’Anna di Pisa: “È La tortura accettata come una normalità. Una normalità che diventa normativa e che si fa regola in qualche modo, e si fa regola ad esempio attraverso quella strana formula che è la “capienza tollerabile degli istituti penitenziari”.

Oppure vogliamo dirci chiaramente che la vita di un uomo vale meno se colpevole di reato? Vogliamo dirci francamente che mentre combattiamo contro la pena di morte negli altri paesi, mentre combattiamo per i diritti umani, mentre tuteliamo i nostri amici animali, lasciamo morire centinaia di uomini e donne (di cui la metà neanche giudicato e quindi innocente) solo perché hanno varcato la soglia dell’inferno delle nostre carceri lager? Torturiamo comminando trattamenti inumani e degradanti? Vogliamo dircelo che ne da destra ne da sinistra si è mai voluto porre fine a questo scempio di democrazia per pura opportunità politica e becero populismo? Vogliamo dirci che deteniamo migliaia di persone innocenti alle quali stravolgiamo e roviniamo definitivamente la vita per errori giudiziari madornali? Vogliamo dircelo finalmente che non sono poche le nostre carceri, ma troppi i nostri detenuti? Che non si dovrebbe MAI andare in galera da innocenti? E pagare 8 euro al giorno, basterà a mettere a tacere la nostra, la vostra coscienza?

Non credo proprio, non è questo che voglio insegnare e lasciare in eredità ai miei figli.

Valeria Centorame

Notizie Radicali, 27 Giugno 2014

http://www.notizie.radicali.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...