Parma, Agente Penitenziario si spara alla testa. Il sindacato: «Stressato dal lavoro»


Penitenziaria 1PADOVA – Tragedia tra i «baschi azzurri» della Polizia Penitenziaria. Un Agente 47enne, Marco Congiu, in servizio presso il Carcere di Parma, padre di tre figli, è stato trovato privo di vita oggi pomeriggio nel garage della sua abitazione a Villafranca Padovana. L’uomo si sarebbe sparato alla testa per motivi ancora tutti da chiarire. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri che stanno cercando se l’uomo avesse lasciato messaggi per spiegare le ragioni del gesto.

A dare la notizia del suicidio è Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. «Si sarebbe suicidato per lo stress da lavoro, una circostanza che accade sempre più spesso tra i colleghi più fragili e generata dalla mancanza di personale e turni troppo pesanti. Noi ci stringiamo con tutto l’affetto e la solidarietà possibili al dolore indescrivibile della moglie, dei figli, dei familiari, degli amici, dei colleghi».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...